La Valvaraita Legnami

I prodotti e gli elementi costruttivi derivati dal legno utilizzati nelle opere di costruzione possono essere di vario tipo ma derivano tutti dalla segagione, dalla sfogliatura e tranciatura, dalla sminuzzatura o dalla sfibratura del fusto di alberi di abete rosso, di pino, di larice o di castagno, che rappresentano le specie arboree più utilizzate ai fini strutturali dell'arboricoltura italiana. Dalla squadratura meccanica del fusto possono essere ricavati sia elementi monolitici con sezioni rettangolari aventi diversi rapporti di larghezza/altezza (con cuore o fuori cuore), sia elementi sottili come tavole, listelli o morali. Gli elementi sottili possono poi essere uniti fra loro con una specifica colla, con vite (meccanica) o con collegamenti realizzati in acciaio da carpenteria, per dar luogo ad un elemento monolitico ricomposto. Assemblando più elementi è possibile costruire il telaio portante di una unità abitativa o di un intero edificio. Va inoltre considerata la facile lavorabilità, perché tanto in stabilimento quanto in cantiere, può essere agevolmente forato, tagliato, fresato e piallato, e l'assemblabilità a secco, che migliora l'affidabilità ed economicità della posa in opera, oltre a garantire la pulizia esecutiva e del cantiere. Legno Noce Legno Ciliegio Legno Rovere Quercia Legno Castagno Legno Frassino Legno Acero Legno Pioppo Legno Faggio

LAVORAZIONE LEGNO

Per la lavorazione legno, il legname è trasportato dai fornitori con spedizioni periodiche alla falegnameria, sia in tavole grezze, sia in pannelli truciolati. La lavorazione legno provvede con il proprio personale allo stoccaggio, che a seconda delle dimensioni e tipologia di azienda è effettuato in appositi magazzini o direttamente nei locali di lavorazione.

STRUTTURE IN LEGNO

Tra i vari impieghi del legno quello in ambito strutture in legno ha stimolato in modo significativo le ricerche tecnologiche degli ultimi anni in campo edilizio. Il continuo evolversi delle forme architettoniche e la diffusione della filosofia sostenibile, hanno spinto all’elaborazione di nuovi modelli e sistemi costruttivi basati sull’utilizzo di materiali naturali come il legno per le strutture in legno.

TETTI IN LEGNO

I tetti in legno con falde inclinate tradizionali e solai in legno lamellare, realizzati con sezioni collaboranti in legno e calcestruzzo. I tetti in legno sono costituiti da travetti ed interposte perline in abete, reso solidale alla superiore soletta grazie ai nuovi connettori al taglio di terza generazione.

COPERTURE IN LEGNO

Travi e coperture in legno vengono realizzate usando principalmente legno di abete lamellare di prima scelta, ma possono essere richieste altre essenze di legno. Dalle classiche capriate alle più moderne strutture spaziali, la progettazione avviene attraverso l’impiego di tecnologie all’avanguardia per realizzare le migliori coperture in legno della zona a seconda delle vostre esigenze.

LEGNO CUNEO

Ci sono molti stabilimenti di legno a Cuneo, dove con il legno ci ricavano molti tipi di oggetti, case e molte società che la producono ma soprattutto che lavorano il legno per trasformarlo in qualcosa di utile.

AZIENDA LEGNAMI

Le molteplice essenze legnose sono proposte per gli usi più diversificati: l’arredamento, la realizzazione di infissi, e il restauro. La consulenza tecnica è molto importante, suggerisce soluzioni personalizzate, indica le tipologie di legno più appropriate da utilizzare, propone nuove soluzioni tecniche, sono il modo migliore per offrire un servizio continuo e costante e tutti i nostri clienti.

LEGNO PER FALEGNAMERIE

Da sempre una delle risorse naturali più utilizzate nella realizzazione di prodotti tipici dell’artigianato locale, sia nelle nostre valli sia nelle maggior parte dei Paesi del mondo, è il legno. I segreti della lavorazione del legno, infatti, si sono tramandati spesso di padre in figlio, permettendo la realizzazione di prodotti d’arte capaci di abbinare all’aspetto estetico, sempre importante nelle produzioni artigianali.

LISTONI LEGNO

Sono la novità corrente, la richiesta del mercato attuale: listone a plancia larga di ogni legno e colore che subentra e sostituisce il tradizionale pavimento a parquet. Inserito in ogni habitat civile e commerciale i listoni legno trova notevole riscontro per la propria estetica e struttura. I listoni stratificati sono prodotti in rilevanti dimensioni.

VENDITA LEGNO

Per la vendita del legno ci sono tanti tipi, per esempio la vendita on line, mettere il tipo di legno e di tipo di legno su internet sul proprio sito e mettere il prezzo e il modo per essere contattato.

TIPI DI LENGO

I legni sono molto diversificati, come diversi sono gli alberi; si hanno cosi legni porosi, leggeri, con venature quasi inesistenti, oppure legni compatti, pesantissimi, ricchi di nodi e venature che, come armature, ne rinforzano la struttura. Le foreste e i boschi sono la fonte primaria del legno che si utilizza.

TRAVI LAMELLARE

Le travi lamellari sono un materiale di elevata qualità, particolarmente apprezzate per le numerose possibilità di impiego e caratteristiche. Possono essere utilizzate nell’architettura di interni grazie al loro aspetto particolarmente attraente. Con il termine travi lamellari si intendono pezzi per costruzioni in legno, prodotti da assi di abete essiccate in modo tecnico, nelle quali sono stati tagliati i difetti che ne avrebbero compromesso la compattezza.

TRAVI CASTAGNO

E’ così chiamato il legname ricavato da piante intere con una squadratura che non presenta spigoli vivi ma lascia notevoli smussi. La forma risultante non ha necessariamente facce parallele nel senso della lunghezza, ma presenta una sola faccia piana a filo sega adatta per il montaggio, mentre le restanti tre facce sono soltanto pareggiate in modo da correggerne i grossi difetti.

LEGNO MASSELLO

Qualsiasi elemento in legno, quale travi, listelli, pavimenti, mobile o parte di esso, si definisce legno massello se ricavato direttamente dal tronco, o meglio dalla parte interna dello stesso, quella meno giovane e più scura, detta durame, che non necessita della pellicola superficiale di legno pregiato, ossia della impiallacciatura.

BATTISCOPA IN LEGNO

Il battiscopa è un accessorio indispensabile per evitare che l’utilizzo di scope elettriche, scope manuali, o strofinacci con prodotti chimici per lavare il pavimento, rovinino la parte più bassa dei muri. Un secondo importante compito che ha il battiscopa, e che molti ignorano, è quello di coprire lo spazio libero tra l’ultima fila di piastrelle e il muro.

INFISSI IN LEGNO

Negli infissi in legno c’è da sempre qualcosa di emozionante, legato al puro e semplice piacere del tatto e della mente, a tutto ciò che la sua superficie, il suo colore e il suo profumo evocano.

FINESTRE IN LEGNO

Finestre e porte sono il normale complemento di arredo allo stile della vostra casa. Una finestra di stile e qualità dovrà essere anche funzionale, ed adattarsi al vostro uso oltre che al vostro ambiente. Da qui la possibilità di considerare il materiale principale cioè il legno.

SERRAMENTI IN LEGNO

Per realizzare serramenti in legno adatti sia a nuove costruzioni che a ristrutturazioni bisogna utilizzare metodi artigianali di produzione, uniti a tecnologie costruttive volte all’implementazione del risparmio energetico, le permettono di realizzare prodotti dalla lunga durata e dai livelli di isolamento sia termico che acustico sempre più vicini alla perfezione.

Certificazioni

- La nostra azienda è certificata PEFC ovvero Programme for Endorsement of Forest Certification : alla base di PEFC vi è il principio di promuovere uno sviluppo sostenibile, cioé uno sviluppo che soddisfi i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni; rappresenta quindi un gesto concreto a favore del pianeta perchè rende consapevoli del fatto che, prediligendo l’acquisto di prodotti marcati PEFC, si sta contribuendo alla gestione sostenibile delle foreste e valorizzando il legno, una preziosa materia prima essenziale all’ecosistema. Per "certificazione della gestione forestale" si intende la procedura di verifica che conduce all'emissione, da parte di un organismo di certificazione indipendente, del certificato che attesta che le modalità di gestione boschiva rispondano a specifici requisiti di "sostenibilità".

Oltre a certificare la sostenibilità della gestione delle foreste, PEFC certifica la rintracciabilità dei prodotti legnosi commercializzati e trasformati, che provengono dalle foreste certificate, mediante verifica della Chain of Custody (Catena di Custodia o CoC).La Chain of Custody è un meccanismo per tenere traccia del materiale certificato (legno o derivato), dalla foresta al prodotto finale. E a tutti gli effetti un certificato, rilasciato da un Ente di Certificazione accreditato da PEFC. Garantisce che il legno o un suo derivato che compone il prodotto venduto (fibre, particelle, tranciato, massello, cellulosa, carta, ma anche i prodotti del bosco), ossia quello che arriva nelle mani del consumatore finale, proviene da foreste gestite in modo responsabile e certificate come tali. Il fine è quello di evitare che prodotti legnosi provenienti dall’abbattimento illegale, o in aree protette, possano entrare nella catena dei prodotti certificati, rendendo vano tutto lo sforzo precedente. Il certificato PEFC Catena di Custodia, è un prerequisito per le aziende che vogliono utilizzare il logo PEFC, per promuovere i propri prodotti. Per verificare se una azienda e/o una foresta sono certificate PEFC è disponibile un database completo all’indirizzo seguente http://pefcregs.info/

- La nostra azienda è certificata EN 14081 ovvero Marcatura CE del legno strutturale. Marcatura CE legno massiccio a spigolo vivo. La Normativa di riferimento è la UNI EN 14081-1. Marcatura CE legno massiccio a sezione irregolare per l'uso fiume di castagno: La Normativa di riferimento è l' ETA12/0540 "Strength graded structural timber - Square edged logs with wane - Chestnut".

- La nostra azienda applica la Due Diligence - Timber Regulation. Regolamento EUTR n. 995/2010 contro il taglio illegale. Il mancato rispetto delle leggi sulle risorse forestali durante la raccolta, il trasporto, l’acquisto e la vendita di legno e derivati è un problema globale che comporta conseguenze negative in termini economici e sociali, oltre che ambientali. L'Unione Europea ha riconosciuto la necessità di contribuire agli interventi in atto a livello mondiale per contrastare il fenomeno dello sfruttamento illegale del legno. Si colloca in questo contesto il Regolamento EUTR - Timber Regulation - n. 995/2010, entrato in vigore il 3 Marzo 2013 in tutti gli Stati Membri e finalizzato a contrastare il commercio di legname e derivati di origine illegale. Il Sistema di Due Diligence previsto dal Regolamento richiede agli Operatori l’applicazione di adeguate procedure di gestione e riduzione del rischio per minimizzare la possibilità di immettere sul mercato legname o derivati di origine illegale. Il Sistema si fonda su un principio chiave: la disponibilità delle informazioni che consentono la tracciabilità dei prodotti. A tal fine gli Operatori devono richiedere ai propri fornitori e registrare informazioni quali il Paese di origine, la quantità, i dati del fornitore, l'evidenza dell’osservanza della legislazione nazionale. Inoltre, la Due Diligence deve prevedere una serie di procedure di valutazione e mitigazione del rischio.

Scarica le Certificazioni

lavorazione legno

strutture in legno

tetti in legno

coperture in legno